Libia 1994

          LIBIA 1994/95 - GHADAMES / GHAT / AKAKUS

 

Beppe Rossi - Patrizia Alborghetti / Agostino Migliorati - Anna Capra

 

 

SABATO 17/12/94  BRESCIA/MILANO/GENOVA.

E'  il nostro primo vero viaggio. Primo brivido. Il consolato non vuole darci i passaporti con i visti.  Grande  sceneggiata di Ago che comunque riesce a parlare il Console e tutto  si  risolve. Si parte.  Genova,  porto,  fila  in  attesa  con un  sacco di altre macchine.  E' la prima volta. Grande caos all'imbarco, vi sono un sacco di africani che rientrano per le feste di Natale. Riusciamo a salire,  é fatta. Sorpresa: i ns. biglietti sono di II^ classe. Meglio così, un po' di folklore non guasta.

 

DOMENICA 18/12/94 NAVIGAZIONE/TUNISI/KAIROUAN Km.370

Viaggio ottimo.  A Tunisi via per Kairouan,  primo campo in terra africana.

 

LUNEDI 19/12/94 KAIROUAN FRONTIERA LIBIA Km.457

Monotono  trasferimento fino  alla  frontiera libica.  Poco prima cambio in  nero  lungo la  strada.  Non c'Š che l'imbarazzo della scelta.  Grande risparmio, per 100 USD ci danno 280 Dinari Libici anziché   i   ca.35   del  cambio  ufficiale.  Pratiche  doganali abbastanza lunghe,  fissiamo la  targa libica  e  partiamo  che è ormai  buio.  Facciamo campo appena  passata la  frontiera. Siamo comunque in Libia.

 

MARTEDI 20/12/94 FRONTIERA/ca. GADAMES Km.508

Primo pieno di gasolio, sembra un sogno: tutti i serbatoi, più di 250 litri neanche 20.000 lire!!!!! Strada bella anche  se  monotona.  Le  indicazioni  sono  solo in arabo, chiaro no? Freddo cane e vento. Facciamo campo 86 Km prima di Gadames riparati dietro una collinetta.  Tutto sommato passato il  primo momento,  dentro la macchina  sotto il  piumone, si sta anche bene.  E la schiena regge. C'è anche lo spettacolino serale dei topini  del deserto che  ballano  vicino  al  fuoco. Gradiamo tutti tranne  l'Ivana.  Primo  lieve  impatto con sabbia  e lieve insabbiata di Beppe. La Land comunque si difende.

 

MERCOLEDI 21/12/94 CAMPO/GADAMES  Km.86

Arriviamo in paese di prima mattina.  Subito in agenzia  ma prima di   domani  mattina  non  si  trova   uno   straccio  di  guida. Effettivamente notiamo un certo andarivieni di  turisti. Comunque c'Š un pi— che decoroso hotel con ristorante. Visitiamo la città. Bella la  zona  vecchia,  ora disabitata.  Conosciamo 4 coppie di Milano, 1 di Verona ed 1 di Modena, tutti landroveristi. Facciamo un bel convoglio di 9 Land.

 

GIOVEDI 22/12/94 GADAMES/PISTA Km. 238

Partiamo seguendo la guida,  Seliman più due aiutanti. Dopo pochi chilometri si lascia l'asfalto per una pista dura e piatta, anche se molto polverosa.  Campo tutti insieme.  Scambio  culinario tra noi  (brioches  e  biscotti)  e  le  guide  (involtini  di pecora macellata  in  loco,  alla brace).  Sempre solito  freddo  cane e vento. Non invidio certo quelli nell'air camping.

 

VENERDI 23/12/94 PISTA Km.130                                

Dopo i primi 40  Km arrivano le prime dune e le prime paure. Sarà all'altezza? E' un paesaggio indimenticabile, come nei film. Sgonfiamo e si parte. La Land sembra inarrestabile, un vero mulo. E'  la prima volta che affronto  delle dune,  é un'esperienza che non si riesce a descrivere.  Sei tutt'uno con la macchina a volte ti scopri a parlarle, ad incitarla. Giornata intensissima,  vero  battesimo  del  fuoco.  Campo tutti assieme. Meritato riposo.


SABATO 24/12/94 PISTA Km.195                                                 

Ancora un  p•  di  sabbia poi  pista dura e  polverosa. poi altre dune.  Seliman vuole proseguire per fare campo in posto stupendo, anche se comincia ad imbrunire. Arriviamo con i fari accesi ma ne valeva veramente la pena, bellissimo anfiteatro di dune. Vigilia di Natale,  mega abbuffata con tanto di alberello e canti natalizi. Comincia persino fare caldo. Cosa si vuole di più?

 

DOMENICA 25/12/94 PISTA/GHAT Km.180

Finale dell'itinerario su  distesa sabbiosa,  colori bellissimi e grande divertimento.  Si arriva  all'asfalto e poi a  Ghat, prima nostra meta.  Hotel decoroso,  uno sguardo ai  mezzi, una doccia, accordi per la  guida e permessi  vari.  Primo  Natale in Africa, siamo in maglietta, ora fa davvero caldo.

 

LUNEDI 26/12/94 GHAT/ACACUS Km.112

Dopo un p• di tribolazioni finalmente arriva la guida  e si parte quando ormai  Š  gi…  mezzogiorno.  Vento  quasi  da  tempesta di sabbia.  Poi dopo ca.50  Km si placa ed appare scenario da sogno. Dune  e   salite  di  sabbia   a   ridosso   di   gole  rocciose. Indimenticabile.  Campo tra  duna e spuntone roccioso.  Dopo cena socializziamo  con le  guide  (Omar  più  un  giovane).  Non sono all'altezza  delle  precedenti,  ma  sono  comunque  delle  brave persone.

 

MARTEDI' 27/12/94 ACACUS Km.108

Giro  pian  piano  tra  scenari  bellissimi.  Grande  quantità di graffiti.  La  Patti riesce  a comunicare con  il simpatico Omar: vuole una macina.  E lui ci porta in un posto dove ve  ne sono in abbondanza. Anche per noi. Giornata tranquilla.

 

MERCOLEDI 28/12/94  ACACUS Km.201

Bella pista inizialmente con sabbioni  veloci su cui  lanciare la Land, poi il fondo diventa duro e polveroso. Campo vicino a tenda di pastori.  Serata  molto  buia  con  tramonto  rosso  fuoco. Da brividi.

 

GIOVEDI 29/12/94 ACACUS/SEBHA Km.354

Ultimi 200  Km.  di  pista  poi  arriva  l'asfalto.  Salutiamo le simpatiche guide e via per Sebha.  Al posto  di blocco aspettiamo dalle 18  fino alle 20,30  l'arrivo di una fantomatica scorta che ci conduca all'hotel.  Pare  che Sebha  di  notte  non  sia molto raccomandabile.  Finalmente arriva un auto e con un  fare da film poliziesco americano,  armi  in  pugno,  scendono  quattro ceffi. Saranno poliziotti o banditi? Arriviamo   comunque  nell'hotel,   mega  costruzione   ormai  in decadimento.  Stanchi e soprattutto affamati facciamo su e  giù a piedi,  l'ascensore Š solo per bellezza, in cerca del ristorante. Il che non fa che aumentare la fame. Comunque divertimento assicurato.

 

VENERDI 30/12/94 SEBHA/RITORNO Km.321                        

Spese mattutine al  mercato e poi via  su  strada  asfaltata. Due palle !!!!! Infiniti posti di blocco.

 

SABATO 31/12/94 TRIPOLI/FRONTIERA

Si  arriva  a  Tripoli,  grande  caos.  Grande  freddo.  Campo in prossimità di Zouara,  vicino alla frontiera. Alle 10 festeggiamo l'anno nuovo e via a nanna onde evitare l'assideramento.

 

DOMENICA 01/01/95 FRONTIERA/TATAOUIN/KSAR GHILANE            

Alla sera  arriviamo a Ksar  Ghilane,  meta del nostro sfortunato viaggio  nel  90.  Allora  sembrava  il  massimo  dell'avventura, dell'esotismo,  oggi dopo quello che ho visto mi sembra di essere a  Rimini.  E'  tutto  falso,  costruito per i turisti. Visitiamo comunque fortino abbandonato,  almeno  facciamo  un  po' di moto, chissà che fame  stasera.  Pernottiamo in  campeggio  tra turisti tipo alpitour, che credono di provare l'ebbrezza dell'azalai.


LUNEDI  02/01/95 - GIOVEDI 05/01/95 TRASFERIMENTO FINO A TUNISI

Ormai il viaggio é finito. Arriviamo fino a Port El Kantaoui. Che in arabo voglia dire Porto dei Gatti? Ce n'è un'infinità. Siamo un  p•  in anticipo.  Ci si ferma un  paio di giorni  e per scaldarsi si mangia.  Giovedi sera si arriva all'Hotel du Lac.  Dobbiamo trovare Ettore Francesconi che ha i nostri biglietti.

 

VENERDI 06/01/95 TUNISI/NAVIGAZIONE

Non avendolo  trovato partiamo  di buona ora per  il  porto dove finalmente troviamo Ettore, imbarco, posto di prima classe e mare calmo.  Cosa  si  vuole di  più?  Invertire  la  rotta  e tornare indietro.

 

SABATO 07/01/95 GENOVA

Si  sbarca.  Grande invidia per i fuoristrada incolonnati  per la partenza.  Ancora pochi chilometri e siamo a  casa. Nostalgia? Un po'.  Rimpianti? Tanti. Comunque un viaggio appagante, anzi forse un esordio troppo carico  di emozioni.  Tutto ok, macchina sempre all'altezza nei  5000  km percorsi.

 

2019    | ©2013  xnotar.it

AVVISO!

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere/installare questi tipi di cookies sul vostro dispositivo.

Navigandolo e/o cliccando sul pulsate "accetto", accetti l'utilizzo di tutti i cookies.

Visualizza il documento della direttiva e-privacy